Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_riodejaneiro

Citta Invisibili

Data:

16/10/2014


Citta Invisibili

Chiara Gerbaudo

XIV Settimana della Lingua Italiana nel Mondo

Com l'Alto Patrocinio del Presidente della Reppublica Italiana, L'Istituto Italiano di Cultura, in occasione della XIV Settimana della Lingua Italiana ha il piacere di presentare un viaggio attraverso le Città Invisibili di Italo Calvino. Un viaggio per esplorare la lingua italiana e per conoscere la letteratura del Belpaese. Un gruppo di studenti di lingua italiana ha percorso con molta curiosità un viaggio privato e personale dentro le città che sono descritte nel libro di Calvino. Per l'autore "tutto l'immaginabile può essere sognato ma anche il sogno più inatteso è un rebus che nasconde un desiderio oppure il suo rovescio, una paura. Le città come i sogni sono costruite di desideri e paura." Gli studenti di italiano hanno voluto perdersi all'interno di queste città-sogni facendosi guidare in un percorso in cui è necessario abbandonare l'idea di confine, il confine tra il reale e l'immaginario, il confine tra la città e la sua descrizione e anche il confine tra le lingue. Questo gruppo di studenti ha calpestato le città invisibili sapendo che viaggiare non è arrivare ma inseguire lo spaesamento, ed ora sono pronti per guidarvi in questo straordinario viaggio. Chiara GerbaudoChiara Gerbaudo professoressa dell'Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro ha studiato antropologia presso l'Università degli Studi di Torino. Dopo un breve periodo fuori dall'ambiente accademico ha continuato gli studi all'Università per Stranieri di Siena laureandosi a pieni voti nel Corso di Laurea in Didattica dell'Italiano per Stranieri. Parallelamente agli studi universitari Chiara ha sempre vissuto la sua passione per il teatro studiando presso l'Accademia di Teatro Comico di Torino, la scuola senese Teatr02 di Mila Moretti e vivendo in ogni luogo e in ogni tempo come VOCE ERRANTE, scuola e associazione di teatro della provincia di Cuneo, in cui Chiara ha iniziato a vivere il teatro come strumento di comunicazione e azione sociale. Nel 2012 Chiara ha portato a Rio de Janeiro il primo Corso Teatrale di Lingua Italiana sperimentale.

Informazioni

Data: Gio 16 Ott 2014

Ingresso : Libero


738